Accedi Registrati

Login form

You need to sign in to those awesome features
or use your account
Remember me
Power by Joomla Templates - BowThemes

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name (*)
Username (*)
Password (*)
Confirm password (*)
Email (*)
Confirm email (*)

  

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Come reagireste se le persone a voi più care, pensassero che siete morti di colera, e decidessero di darvi sepoltura, seppur non così degna come vi sareste potuti aspettare, non immaginando minimamente che siete ancora vivi e vegeti? Quale sarebbe la vostra reazione, se foste costretti a risvegliarvi in un posto buio e tetro come quello di una tomba, rinchiusi in un'angusta bara senza possibilità di uscita? Impazzireste? Probabilmente sì!

Per l'onesto e rispettabilissimo conte Fabio Romani, purtroppo per lui, tutto questo è autentica realtà. Caduto in uno stato catatonico a causa della tremenda malattia scoppiata improvvisamente nella sua città natale, Napoli, nel 1884, la sua famiglia decide senza indugio di tumularlo nella cripta nobiliare, accanto a tutti i suoi avi. Nessuno di loro però, poteva anche solo lontanamente credere, che la condizione dell'uomo fosse temporanea, una sorta di "morte apparente" che disgraziatamente l'aveva strappato troppo presto alle gioie dell'esistenza.

Valutazione attuale: 1 / 5

Stella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Le creature della notte è un romanzo horror gotico di Kim Harrison, pubblicato da Fanucci ed in libreria dal 15 Luglio 2010. Le creature della notte è il terzo romanzo della serie di Rachel Morgan, ed è il seguito de Il demone malvagio, secondo libro della serie, e de Il bacio della mezzanotte, il primo libro della saga di questa giovane scrittrice americana.

Un romanzo che i lettori dei primi due capitoli attendevano con ansia: Kim Harrison si sta infatti ritagliando un ruolo sempre più importante nel panorama della narrativa gotica, un ruolo che la vede ormai accostarsi a quelle che sono le autrici di spicco del momento, come Charlaine Harris e Lisa Jane Smith.

“In tutta Cincinnati non c’è una strega più forte, sexy e incasinata di Rachel Morgan, la cacciatrice di taglie. Rachel ha già esposto a seri rischi l’amore della sua vita e la sua stessa anima nello sforzo determinato di consegnare alla giustizia le creature della notte. Tra i suoi impegni c’è quello di tenere sotto controllo il suo partner e il suo vizio di bere sangue, riuscire a mantenere un segreto mortale e non cedere a un irresistibile nuovo pretendente, anche lui un vampiro. Ma Rachel deve anche schierarsi in una guerra che sta devastando la malavita cittadina, dato che è stata proprio lei a mettere fuori gioco il vampiro che a lungo aveva retto tutti i giochi criminali.

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva

La Bibbia Gotica di Nancy Kilpatrick è sicuramente, il libro che tutti i Goth-Dark devono avere, leggere e conoscere in quanto testo fondamentale per la comprensione di questa poliedrica sottocultura.

Il titolo potrebbe, a mio avviso, trarre in inganno. Pensando alla Bibbia, viene in mente un testo ampolloso, ufficiale, se vogliamo difficile. Ma La Bibbia Gotica di Nancy Kilpatrick risulta essere un testo serio e ironico allo stesso tempo, che espone con tutta chiarezza e tranquillità, tutti i temi della sottocultura goth-dark ( uso sempre questo doppio termine e ne spiegherò l'utilizzo in un prossimo intervento).

Il libro risulta essere un'enorme enciclopedia ( circa 500 pagine) in cui l'autrice racconta la cultura goth-dark non in maniera scientifica o distanziata, ma in maniera vissuta e con l'aiuto di tantissime persone che lei ha contattato personalmente, per capire e spiegare meglio questa immensa sottocultura.

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva

Il libro " Le ombre dell'eros, percorsi tra le eclissi del cuore" è la seconda pubblicazione di Ivano Galletta (edizioni il foglio 2010).

L'autore del saggio, focalizza la sua attenzione sullo strano connubio ( da sempre esistente) tra eros e morte, andando ad analizzare come questo controverso tema è stato affrontato in arte.

Iniziando appunto dall'arte figurativa, Ivano Galletta analizza i principali artisti che hanno affrontato il tema del sesso legato alla morte. La figura femminile in quadri celebri di Munch, Kubin, Klimt viene spesso associata al male, al diavolo, alla morte, alla rovina.

Stessi elementi che si ritrovano anche in scultura all'interno del cimitero monumentale di Staglieno a Genova ( analizzato dall'autore del saggio) in cui, ancora una volta, la figura femminile viene associata o direttamente alla morte ( rappresentata con la classica iconografia di scheletro con la falce) o a simboli che rimandano alla vanitas e al memento mori.

Vai all'inizio della pagina
Real time web analytics, Heat map tracking