Accedi

Login form

You need to sign in to those awesome features
or use your account
Remember me
Power by Joomla Templates - BowThemes

  

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Star Industry The renegade Album digi

  • Artista: Star Industry
  • Titolo: The Renegade
  • Genere: Gothic Rock/Metal Rock/New Wave
  • Data di uscita: 27 marzo 2015
  • Etichetta: Alfa Matrix
Star Industry è il nome della gothic rock band belga retta dal cantante Peter Beckers, il cui stile canoro tende a prendere spunto da leader di gruppi come Sisters of Mercy e The Mission UK, oltre ad essere influenzato in modo massiccio da Paradise Lost, David Bowie, Fields of the Nephilim, Nine Inch Nails e Depeche Mode. Saliti nuovamente alla ribalta per l'EP Eyline, preludio al loro quinto album dal titolo The Renegade, che consta di 10 brani tutti degni non solo di essere ascoltati, ma soprattutto di essere apprezzati dal punto di vista melodico, compositivo e creativo, sapendo infatti fondere la musica degli anni '80 con quella dei '90, per poi catapultarla all'interno dei suoni elettronici dei tempi nostri, gli Star Industry con il loro The Renegade hanno dimostrato di avere un'ulteriore freccia al proprio arco, che scoccata con ritmo rapido e preciso verso fan, critici e nuovi estimatori, non può che fare centro.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Go Flamingo Recensione

  • Artista: Go Flamingo!
  • Titolo: Flashover
  • Genere: New Wave
  • Data di uscita: Febbraio 2015
  • Etichetta: Black Fading Records

Quando apro i File che mi hanno inviato e vedo scritto "Go Flamingo!", non posso crederci, la mia mente vola subito nel passato e lo fa in maniera spontanea, malinconica e molto emozionata.
Avevo dimenticato quel nome che nei primi anni novanta mi aveva fatto emozionare più di una volta.
Gli Italianissimi Go Flamingo! Si sono formati nel 1982 a Ferrara e sono stati subito etichettati come un gruppo new wave. Vinsero il concorso Indipendenti 1984, promosso dal mensile Fare Musica, che permise loro di pubblicare il loro splendido album omonimo "Go Flamingo!" nel 1986. Nei decenni successivi, pur continuando ad esibirsi, non hanno prodotto altro materiale. E dopo questa eterna gestazione, scoprire che nel Febbraio 2015 è uscito un loro nuovo album, mi ha lasciato per un attimo in bilico tra lo stupore e la gioia.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Lithos Sarcophagos Myself MMXIV EP

  • Artista: Lithos Sarcophagos
  • Titolo: Myself - MMXIV
  • Genere: Gothic Rock
  • Data di uscita: 26 gennaio 2014
  • Etichetta: Autoprodotto
Da remote reminiscenze di qualche antico simbolo mistico-esoterico, come si può facilmente evincere dalla cover di Myself - MMXIV, Lithos Sarcophagos è il progetto solista di Daniel Dante, membro della gothic rock band di origine svedese Madness of the Night ed ex componente dei Soulgrinder. Partito nel 2013, per realizzare qualcosa di oscuro, legato a generi musicali come il goth mescolato al black/doom metal, il primo EP dal titolo Myself - MMXIV si compone di quattro tracce generate sì dal nulla, ma grazie soprattutto all'estro creativo dell'artista, che ha saputo attingere al vasto repertorio di gruppi a lui preferiti come Sisters of Mercy, The Mission, Fields of the Nephilim e gli stessi Madness of the Night.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

double eyelid seven years

  • Artista: Double Eyelid
  • Titolo: Seven Years
  • Genere: Dark Cabaret - Glam Rock - Theatrical Electro-Rock
  • Data di Uscita: 07 Luglio 2014

I Double Eyelid sono un trio di Toronto in attività dal 2009. Hanno delle sonorità di difficile approccio iniziale, ma è questo che li rende unici e notevolmente teatrali. La band è influenzata da Bauhaus, Sex Gang Children, David Bowie, Edith Piaf, e Christian Death. I Double Eyelid sono un interessante mix di glam art e goth sporco. In Seven Years si nota una fusione di melodie sensualmente scure, chitarre e basso punk, ritmi stridenti, pianoforte e violini sinistri. Il suono complessivo evoca artisti come i Christian Death in termini di talento drammatico, ma mantiene la propria identità con i moderni sintetizzatori.

Vai all'inizio della pagina