Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

  

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

The Last Hour Deadline Album

  • Artista: The Last Hour
  • Titolo: Deadline
  • Genere: Darkwave/Gothic/Electronic
  • Data di uscita: 22 dicembre 2014
  • Etichetta: Seventh Crow Records/The White Room Netlabel
Progetto solista dell'abruzzese Roberto Del Vecchio, ex componente dei Les Jumeaux Discordants e dei Gothica, la cui prima canzone realizzata fu Into Empty Death, The Last Hour nasconde un piccolo capolavoro di tecnica compositiva e spiccata creatività intitolato Deadline. L'album è supportato nella sua pubblicazione, dall'intervento del musicista Carlo Baldini e dei The Sound e si fa già notare per la sua fantascientifica cover. In essa, l'ascoltatore prima visivamente e poi attraverso le tracce audio che l'una dopo l'altra si succedono, viene trasportato nello spazio profondo e oscuro, cullato in un infinito viaggio verso altri lontani mondi desiderosi di essere scoperti, pianeti da esplorare proprio come quello che si scorge sullo sfondo, rischiarato dalla bianca luce della verità, quella del senso della nostra vita sulla Terra.
L'essenza di Deadline è tutta racchiusa nell'intima, decadente ed abissale espressione canora di Roberto, che con la sua voce bassa e ipnotica, accompagna il nostro incedere lento e cadenzato, verso luoghi colmi di porte ancora chiuse alla percezione umana, ma pronte per essere spalancate verso il nulla assoluto che ci pervade, in cerca di risposte che tardano ad arrivare, lasciando il campo ad una più pura e semplice deriva esistenziale. I brani di Deadline da tenere in alta considerazione sia a livello stilistico che qualitativo, sono la title-track di neworderiana memoria, dove le nostre anime vengono risucchiate in un elettronico interminabile vuoto, che perdura incessante con Oblivion, per poi fondere indissolubilmente le sue malinconiche e malate particelle in Winning, cover interpretata da Adrian Borland dei The Sound, che riporta alla mente il meraviglioso electro-synth dei Depeche Mode, e infine Utopia, dolce ed evocativa ballad costruita su ritmi downtempo abbinati alle tranquille corde di una chitarra classica.
A conti fatti, Deadline può essere un buon trampolino di lancio per Roberto Del Vecchio e altri suoi futuri lavori.
 
Tracklist: 
  • 01 Heartbeat
  • 02 Everything Fades Away
  • 03 Falling Away
  • 04 Deep Blue Space
  • 05 Deadline
  • 06 Oblivion
  • 07 Winning
  • 08 Utopia
  • 09 Nowhere
  • 10 Alpha & Omega
 
Musicisti:
  • Roberto Del Vecchio - Voce, Musiche, Parole
  • Carlo Baldini - Musica per Falling Away, Basso per Winning, Mixing, Masterizzazione, Produzione
  • The Sound (Adrian Borland) - Voce, Musica, Parole per Winning
  • Rossano Fortunali - Chitarra per Winning
  • Claudio Carluccio - Chitarra per Utopia, Seconda Voce per Falling Away e Oblivion
 
Voto:
  • 7.5/10

Vai all'inizio della pagina
Real time web analytics, Heat map tracking