Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

  

Valutazione attuale: 3 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella inattivaStella inattiva
 

 djtotentanz
Image Copyright by Lightmotion


Salve Stefano, Benvenuto su Gothicworld.it. Presentati pure!

Tot en Tanz: "Ciao ragazzi, mi chiamo Stefano e mi piace pensare di avere un'età indefinibile tra i venti e i trent'anni. Penso mi abbiate contattato per la mia attività di dj e di organizzatore di eventi, il mio nickname – Tot en Tanz – scelto in tenera età, deriva dalla fusione della mia passione per la musica (vedi Der Totentanz – Franz Linszt) e quella per un fumetto in particolare: Dylan Dog".

Cosa ti ispira maggiormente nel tuo lavoro e quale ruolo, in particolare, ti rispecchia maggiormente?

Tot en Tanz: "Non credo esista un'ispirazione vera e propria: organizzare eventi wave e affini ai giorni nostri è di per sé poco appagante e molto difficile, la gente è molto meno motivata e interessata ad un movimento musicale – e a tutti i suoi derivati – nato ormai più di trent'anni or sono; non ci sono le basi di ribellione (artistica), e sicuramente non si respira l'aria di curiosità del tempo. Comunque tutto mi basta ascoltare il disco giusto o, come mi è accaduto giusto sabato scorso al concerto dei Kreativ In Den Boden, vedere un valido gruppo sfruttare a pieno le mille possibilità che regala un live con una performance impeccabile e sentita, avendo quel poco di responsabilità che deriva dall'aver organizzato l'evento, per sentirmi appagato ed invogliato ad investire tempo, e a volte denaro, per continuare questa attività. In merito all'attività di disk jockey, che è sicuramente il ruolo che mi rispecchia maggiormente, le ispirazioni e i fattori motivanti non mancano mai: a volte basta una semplice chiacchierata con un collega, altre una dancefloor infuocata, o semplicemente la location giusta".

 

 

C'è un evento in particolare a cui sei legato musicalmente parlando?

Tot en Tanz: "Potrei citare i nomi di almeno una decina di festival sparsi per l'Europa, e alcuni di questi farebbero sicuramente storcere il naso a molti dei lettori di Gothicworld.it ... Amo principalmente ascoltare ed interpretare la musica, in ogni sua forma e colore, ultimamente mi hanno stupito molto alcuni concerti: Trust a Torino, Chicaloyoh allo Psycadelicious fest di Genova, Morrissey lungo il suo ultimo tour italiano, i Killing Joke con un nuovo disco spettacolare (dopo i quali ho avuto l'onore di mettere i dischi al LIVE CLUB di Trezzo sull'Adda), e gli italianissimi Low-Fi , ragazzi di Napoli dei quali ho recentemente organizzato un concerto a Genova".

Quali sono stati i tuoi ultimi lavori e/o forme di collaborazione?

Tot en Tanz: "Ultimamente mi sono molto concentrato su Genova (dove mi sono trasferito da circa tre anni), in particolare collaborando con alcuni locali dell'underground cittadino, soprattutto con lo storico Lucrezia e il 261 rock club. Gli ultimi eventi organizzati, che hanno visto fra i molti i Low-Fi, i Kreativ In Den Boden, dj Luca EW, la serata milanese CrimeWave, mi hanno regalato grande soddisfazione, il pubblico comincia ad essere davvero tanto e sembra interessarsi realmente a quello che succede lungo le serate. Recentissima è la nascita di un nuovo progetto di live set a quattro mani con l'amico dj Dharma, ИEGATIVE: Dj set a quattro mani che strizzando l'occhio a Moby guarda ai geni del movimento synth minimale con sbandate che più d'una volta superano i 160 bpm senza la paura che si dovrebbe provare nell'inserire i brani nati dalla cultura mitteleuropea degli ultimi 15 anni. A dare una svolta nei nostri dj set sono gli inserti di microautoproduzioni a base di cassa".
 
Ci sono progetti in cantiere?

Tot en Tanz: "I progetti in cantiere sono moltissimi, fra i più interessanti il concerto dei Die Selektion  in un'abbazia sconsacrata nel centro di Genova il 22 Luglio (ex abbazia di San Bernardino - Salita San Bernardino, da Piazza del Carmine), il DECADENCE ESTIVAL  con i concerti di Kirlian Camera, Alberto Camerini e Ivan Cattaneo, e il mio primo dj set nel napoletano al fianco dei Low-Fi allo Zungoli in festival che vedrà fra i protagonisti i Meganoidi e l'ex CCCP Giorgio Canali con i suoi Rosso Fuoco. La stagione in arrivo promette davvero bene, ma, per ora, è meglio tacere sulle anticipazioni. In ogni caso per rimanere costantemente aggiornati su eventi futuri e varie vi basta visitare di tanto in tanto il mio blog ufficiale - http://djtotentanz.blogspot.it".

Nonostante il periodo di crisi che coinvolge anche il mondo della musica, soprattutto nelle vendite, pensi ci possa essere una ripresa del movimento?

Tot en Tanz: "Una delle poche passioni, nonché dei pochi vizi (a parte l'alcol), che mi concedo è l'acquisto di musica originale; l'avere tra le mani un CD con il suo libretto e le sue grafiche, il poterlo ascoltare da un impianto valido e non dalle striminzite casse di un PC, sono sensazioni che solo i feticisti del mio stampo possono capire – e siamo sempre meno. Esistono nuovi metodi, nuovi canali per la diffusione della musica, e ultimamente vedo con piacere che anche molti gruppi italiani, emergenti e non, cominciano a sfruttarli a dovere, speriamo che il trend continui verso questa direzione. Il problema, forse mondiale, potrebbe stare nello spirito con cui si compone la musica al giorno d'oggi, ma non credo di avere voglia di inerpicarmi (e non penso che voi ne abbiate di leggere) in un discorso tanto lungo e ripetitivo".

Bene Stefano, è stato un piacere parlare con te, concludi pure l'intervista come preferisci.

Tot en Tanz: "Grazie a voi per avermi contattato e per aver pensato che il mio operato valga un'intervista. Concludo consigliandovi l'ascolto di una delle mie canzoni preferite del momento, da “Quintale” il nuovo disco dei Bachi da Pietra “Dio del Suolo”.

 

Altre Interviste

Intervista ad UnrealManu, Fondatore di Post Apocalisse

Intervista ad UnrealManu, Fondatore di Post Apocalisse

Salve Manuel, Benvenuto su Gothicworld.it. Presentati pure! Ciao a voi di Gothicworld.it, iniziamo. sono nato nel 1991, lavoro come programmatore informatico e sviluppatore, principalmente mi occupo di siti web nel...

Intervista a DJ Crudelio

Intervista a DJ Crudelio

Salve Crudelio, Benvenuto su Gothicworld.it. Presentati pure! Sono Alessandro ho 24 anni e vivo a Cervia nella bella ed ospitale Romagna.La musica è tutto per me. Ho passato circa l'80%...

Intervista a DJ Tot en Tanz

Intervista a DJ Tot en Tanz

 Image Copyright by Lightmotion Salve Stefano, Benvenuto su Gothicworld.it. Presentati pure! Tot en Tanz: "Ciao ragazzi, mi chiamo Stefano e mi piace pensare di avere un'età indefinibile tra i venti e...

Intervista a DJ Slimer

Intervista a DJ Slimer

Salve Sergio, Benvenuto su Gothicworld.it Presentati pure! DJ Slimer: "Ciao a tutti, molti di voi mi conoscono come Dj Slimer, in consolle suono dischi Ebm da quando ho adottato questo...

Intervista a Tinebra di Darkknot.com

Intervista a Tinebra di Darkknot.com

Salve Elisa, Benvenuta su ..Gothic World.. Presentati pure!! Tinebra (Darkknot.com) - Ciao Rob, Ringrazio te e GW per questa opportunità.Presentarsi credo che sia per me sempre la parte più ardua......

Vai all'inizio della pagina
Real time web analytics, Heat map tracking