Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

  

Valutazione attuale: 2 / 5

Stella attivaStella attivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

djslimer

Salve Sergio, Benvenuto su Gothicworld.it Presentati pure!

DJ Slimer: "Ciao a tutti, molti di voi mi conoscono come Dj Slimer, in consolle suono dischi Ebm da quando ho adottato questo nome, per il quale mi sono ispirato al posto dove per la prima volta ho sentito il genere nel 1991, ovvero lo Slimelight di Londra. Pochi sanno però che la mia storia musicale iniziò molto prima, si deve tornare all'inizio degli anni 80, erotalmente preso dai suoni dei Synth che passavo ore nell'auto di mio padre ad ascoltare la dance di quei tempi, pezzi come, The night, Children o anche Catch the fox erano all'ordine del giorno, giusto per citarne qualcuno. Verso i 15/16 anni, l'avvento dell'house mi allontanò dal mondo della Dance, iniziai a frequentare l'ambiente Metal, stimolato da una cassettina degli Iron Maiden “The number of the beast” che mi fu prestata da un collega di lavoro, a quei tempi i Compact Disk non erano alla portata di tutti.

A Firenze il ritrovo Metal che andava per la maggiore era l'Angelo Azzurro, all'interno del pub uno schermo trasmetteva band come Iron Maiden, Saxon, Metallica, Anthrax, Judas Priest... mentre la birra scaturiva a fiumi dalle spine, il pub era gestito da Steve Sylvester cantante e leader dei Death SS....., bei tempi devo dire! Verso la fine degli anni 80 mentre ero su un bus, fui avvicinato da un paio di ragazzi, uno di loro portava i capelli rasati dalle parti ed un occhio totalmente ricoperto da un ciuffo, che dopo avermi detto “tu mi sembri abbastanza scoppiato per unirti a noi”, mi propose di suonare in un gruppo Punk, i THC, allora strimpellavo la chitarra ma mi riusciva piuttosto bene. Dopo diversi gruppi tra cui Painless, Bad Noise, Psycho Death e dopo vari concerti tra centri sociali, circoli, feste dell'unità e chi più ne ha più ne metta, per vari motivi persi l'interesse di suonare nelle band, questo verso la metà degli anni 90, nonostante ciò la maggior parte dei miei acquisti allora erano dischi Punk, (cassettine e qualche vinile oltre che alcuni CD). 

Nel 98, quasi per gioco cominciai a metter su musica in un piccolo Club Fiorentino, passavo i miei dischi e quelli più generalmente Rock del locale, fui così notato da un pubblicitario radiofonico e riuscii così ad avere un programma Domenicale in una piccola emittente locale e da lì presi a collaborare con Vincenzo Mustone in arte Dj Vince, tastierista dei Limbo e successivamente creatore e leader dei N.A.R.R, nonché dj resident del Condor club di Modena! Proprio dal Condor Club partì la mia avventura in “discoteca”, piccoli spazi ritagliati in pre serata o quando Vince faceva pausa. Da lì la svolta alla musica Ebm, l'avevo già sentita nel 91 allo Slimelight come ho detto, ma solo grazie al vinile dei Front 242 che mi fu regalato in quegli anni cominciai ad approfondire sul genere e a comprare dischi sia usati che nuovi, trovarli in negozio era davvero un'impresa ma con qualche consiglio e molta pazienza conobbi gruppi come: Numb, Sterotaxidevice, Front Line Assembly e molti, molti altri. Ci fu un dj in particolare che si accorse di me durante una delle serate del Condor, Psycho Dj, allora era uno dei resident di Energy Zone, fu lui ad invitarmi a suonare nella consolle del Rock Cafè di Firenze, successivamente con l'avvento del Siddharta divenni insieme a Psycho uno dei Dj Resident principali della pista 2 e da lì ho cominciato a girare i club di mezza Italia, a volte come ospite, a volte come Resident. Nel frattempo mi sono comprato la consolle e ho affinato la tecnica del mix, un po' a casa e un pò direttamente nei locali durante le serate".

Cosa ti ispira maggiormente nel tuo lavoro e quale ruolo, in particolare, ti rispecchia maggiormente?

DJ Slimer"Mi definiscono spesso un devastatore della pista, adoro sperimentare mixaggi, odio le scalette preconfezionate anche se certi pezzi devi comunque passarli. Quando è possibile mi diverte fare preserata con Ebm che definisco di ascolto, mi piace creare atmosfere in base al mio stato d'animo o allo stesso ambiente che ho intorno, fino che la pista non prende vita e allora ingrano con tutto ciò che è da ballare aumentando non tanto la velocità, piuttosto la potenza, come quella che puoi sentire con pezzi Technoise/Industrial".

C'è un evento in particolare a cui sei legato musicalmente parlando?

DJ Slimer"Fino a pochi anni fa il Wave Gothic Treffen di Leipzig era un punto fisso, aspettavo solo quello, poi l'avvento in larga scala dei poser e la scarsa qualità dei gruppi pomeridiani mi ha stancato. Si ho detto pomeridiani, il mio maggiore interesse era scoprire gruppi nuovi da proporre nei club per poi godermi gli Headliner in tarda serata! Adesso aspetto con trepidazione il Nocturnal Culture Night (NCN), scoperto un anno fa, non è caotico come il WGT, i concerti sono godibili e il tutto si svolge all'interno di un parco a Deutzen, non molto lontano da Leipzig.

Quali sono stati i tuoi ultimi lavori e/o forme di collaborazione?

DJ Slimer: "Nel 2005 con Dj Massiwalz e con una coppia Fiorentina che partecipava alla creazione degli eventi e dei Flyers, avviammo una collaborazione proponendo serate con concerti all'Anomalia Club di Prato “Dark Theatre”, avevo da poco terminato la mia esperienza come resident Dj al Transilvania live di Reggio Emilia. Successivamente al gruppo si unirono Lady Dar, Dadex, e Leonardo Querci provenienti da Energy Zone e insieme formammo la “The Other Side” che andò avanti per un anno. Finita l'esperienza Anomalia, e rimasti in 3 proponemmo serate al CPa di Firenze col nome di "Progetto Notturno" esperienza che vide l'organizzazione del "Dark Empire Fest" al Viper Theatre. Subito dopo con Pido prese vita “Electrocute”, esperienza che dal 2008 riscosse il maggior successo con la Der Shattenzirkus all'Exenzia e che è durata per circa 2 anni. Successivamente sono entrato a far parte del progetto Modenese “Dynamika Staff” e poco dopo ho riesumato il progetto Electrocute ribattezzandolo “Electrocute 2.0”, progetto dedicato interamente a gruppi e dj set Electro Ebm".

Ci sono progetti in cantiere?

DJ Slimer"Come ho accennato Dynamika staff è un progetto in crescita che fa ben sperare, Electrocute 2.0 è in attesa di trovare sbocco qualora vi sia un locale adatto allo scopo. Poi c'è il progetto di Meccanismi Sonori dove opero con Massiwalz e Daluen che propone serate maggiormente rivolte al Gothic in senso stretto (Batcave, Postpunk...) e serate più commerciali anni 80".

Nonostante il periodo di crisi che coinvolge anche il mondo della musica, soprattutto nelle vendite, pensi ci possa essere una ripresa del movimento?

DJ Slimer"Ho notato una differenza enorme tra i fruitori del genere di alcuni anni fà e quelli attuali, portandoti la mia esperienza personale credo che l'avvento di internet abbia si facilitato l'accesso alla musica ma che abbia anche diminuito l'interesse per essa, come tutte le cose, ciò che puoi avere senza il minimo sforzo perde di interesse. Lontani sono i tempi in cui ti mettevi davanti al bandone del negozio attendendo che aprisse, il giorno dell'uscita del nuovo disco di un determinato gruppo, adesso lo senti in anteprima attraverso la rete. Per quanto riguarda il movimento o scena penso che questa abbia perso enormemente in qualità, i gruppi in molti casi sono la fotocopia l'uno dell'altro, salvo poche eccezioni, la gente si muove più per le mode del momento che non per l'interesse musicale, ovviamente parlo genericamente, le eccezioni anche in questo caso per fortuna ci sono! Che dire, posso solo sperare che torni di scena l'interesse per la qualità e per la musica stessa, il nostro è un ambiente profondamente cambiato rispetto a qualche anno fa, ti faccio un esempio che la dice tutta. Poco tempo fa ho detto ad una persona “del giro” che la settimana dopo ci sarebbe stata una serata organizzata da noi, la risposta è stata “Quanta gente ci viene?”. Nemmeno mi ha chiesto che tipo di serata era e cosa ci fosse!! Ormai più che in un ambiente alternativo sembra di stare tra i truzzi, hai presente quelli che si spostano in massa per riempire il locale del momento? Almeno questo è quanto percepisco ed è un peccato, credo si sia perso quel senso di appartenenza che da sempre provavo ogni volta che c'era un concerto o un evento comunque strettamente legato alla musica che ascoltiamo e supportiamo!".

Bene, è stato un piacere parlare con te, concludi pure l'intervista come preferisci.

DJ Slimer"Voglio anzitutto ringraziare te e lo staff di Gothicworld.it per l'interesse che oltre ai gruppi è rivolto anche ai pareri e le esperienze di chi come me lavora nel settore da anni. Il nostro movimento è principamente musicale e le webzine si occupano dei gruppi come è giusto che sia, ma è anche variegato di Organizzatori, Dj's, Performers e molto altro e a mia memoria è la prima volta che viene dato spazio a questi. Soprattutto in Italia c'è bisogno di persone che si impegnino e supportino l'intera scena e voi mi sembra che lo stiate facendo nel migliore dei modi anche con iniziative che vanno oltre la “semplice” divulgazione di notizie.

 

Altre Interviste

Intervista ad UnrealManu, Fondatore di Post Apocalisse

Intervista ad UnrealManu, Fondatore di Post Apocalisse

Salve Manuel, Benvenuto su Gothicworld.it. Presentati pure! Ciao a voi di Gothicworld.it, iniziamo. sono nato nel 1991, lavoro come programmatore informatico e sviluppatore, principalmente mi occupo di siti web nel...

Intervista a DJ Crudelio

Intervista a DJ Crudelio

Salve Crudelio, Benvenuto su Gothicworld.it. Presentati pure! Sono Alessandro ho 24 anni e vivo a Cervia nella bella ed ospitale Romagna.La musica è tutto per me. Ho passato circa l'80%...

Intervista a DJ Tot en Tanz

Intervista a DJ Tot en Tanz

 Image Copyright by Lightmotion Salve Stefano, Benvenuto su Gothicworld.it. Presentati pure! Tot en Tanz: "Ciao ragazzi, mi chiamo Stefano e mi piace pensare di avere un'età indefinibile tra i venti e...

Intervista a DJ Slimer

Intervista a DJ Slimer

Salve Sergio, Benvenuto su Gothicworld.it Presentati pure! DJ Slimer: "Ciao a tutti, molti di voi mi conoscono come Dj Slimer, in consolle suono dischi Ebm da quando ho adottato questo...

Intervista a Tinebra di Darkknot.com

Intervista a Tinebra di Darkknot.com

Salve Elisa, Benvenuta su ..Gothic World.. Presentati pure!! Tinebra (Darkknot.com) - Ciao Rob, Ringrazio te e GW per questa opportunità.Presentarsi credo che sia per me sempre la parte più ardua......

Vai all'inizio della pagina
Real time web analytics, Heat map tracking