Accedi Registrati

Login to your account

Username *
Password *
Remember Me

Create an account

Fields marked with an asterisk (*) are required.
Name *
Username *
Password *
Verify password *
Email *
Verify email *
Captcha *
Reload Captcha

  

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

the feat

La tua carriera artistico/musicale è iniziata nei Posthuman, cover band di Marilyn Manson, come mai proprio Manson ?

I miei ascoltavano buona musica, soprattutto mia madre, per esempio i Queen, The Doors, Led Zeppelin, Pink Floyd, Michael Jackson etc.. etc..
e così, già da quando avevo all'incirca 6 anni, iniziai a prendere sul serio quei videotape e vinili invece di guardare i cartoni alla TV e man mano crescendo ho sempre cercato un nuovo stimolo dalla musica rock in generale, tanto da arrivare al punto che a 14 anni ero davvero molto estremo:
modificavo i vestiti che compravo, indossavo lenti colorate etc... Parliamo di un' epoca in cui un paio di lenti colorate, tipo occhio di gatto, costavano 150 mila lire e internet in sostanza non c'era. Cominciai a degenerare con pochi amici ma buoni in sala prove con i primi strumenti musicali e col tempo mi sono accorto di questo artista, molto esemplare e attraente per me, ho notato che c'era parecchia somiglianza con me.. e da li è nato tutto.

Quali altre influenze musicali si possono riscontrare nella tua produzione ?

Di solito, la musica che compongo avanza con la mia ricerca di capire, capire il mondo in generale, sia profondamente che superficialmente.
Ad esempio, l'ultimo lavoro che sto portando avanti in studio, è basato tutto sulla Bibbia; prendendo in analisi i termini fondamentali in origine (ebraico masoretico), mi sono accorto (ovviamente non sono l'unico) che ne esce un'altra storia, scendo nello specifico:
il termine originale, in Ebraico, è Elohim (Dio) e nessuno al mondo (tantomeno i teologi) può confermare che si tratti di un termine singolare/maschile e monoteista, quindi non significa DIO come lo intendiamo noi in lingua italiana.

Considerando altri termini, "barà / creare" non significa "creare dal nulla", ma modificare una situazione già esistente e "olam/eternità", non vuol dire "per sempre" ma lunga durata nel tempo/tempo definito.
Si tratta di termini originali, provenienti da quel libro che ha condizionato l'umanità per secoli, per cui credo sia doveroso conoscerli bene e prenderne spunto per qualsiasi forma visionaria o letteraria in chiave moderna.
Musicalmente, invece, le radici nascono dalle scene più classiche della musica (rock-metal-pop).

I video musicali che avete realizzato (un esempio tra tutti, quello della cover di "Call me") sono decisamente originali e visionari, da dove nascono le idee ispiratrici ?

Dieci anni fa, io ed Egon avevamo l'esigenza di partorire una costola di quello che stavamo vivendo con il vecchio tributo...il modo più efficace e facile era promuovere Richard Christ con una cover famosa, così come hanno fatto, del resto, quasi tutti gli artisti.
Le influenze visionarie più marcate sono derivate dalle icone trascendentali delle religioni pagane e ibridate al fascino glamour da rivista patinata occidentale; abbiamo costruito cosi l'album da debutto, una sorta di Bafometto-Barbie, così dissi nelle interviste tedesche dell'epoca.

Con le tue band hai fatto parecchi live,sia in Italia,che in Europa e persino in America,ci racconti qualche episodio particolare? Trovi differenze tra il pubblico italiano e quello straniero ?

"Nessuno è poeta nel suo paese" la mia versione dei fatti coincide con le esperienze di tutti gli altri musicisti fatte in terre straniere. Da sottolineare che, noi italiani, siamo i migliori al mondo a costruire senza prospettive, ma non siamo un popolo temprato dalla musica, mentre, invece una città come Los Angeles, (dove ho avuto modo di alloggiare un mese, 10 anni fa) è davvero pericolosa.. quella città ti modifica geneticamente, lo testimonia il fatto che 3 di noi 5 musicisti siano rimasti lì a vivere per molto tempo. La bellezza di quel posto stava nell'uscire la sera e farsi una birra con attori/musicisti di un certo calibro.

Parlaci ora dei temi che tratti principalmente nei tuoi album

Cercherò di essere breve nel descriverli, come detto in precedenza, l'album d'esordio è nato dall'ibridare visualmente una Barbie con Bafometto, musicalmente la tendenza è stata appunto di far splendere un genere musicale oscuro, come l'industrial-goth con tanto di fucsia.
Il successivo è il peggiore in assoluto come esempio da seguire,è come un ponte che collega droga-sangue-amore-odio quindi da non replicare nella vita reale.. condito con un eccesso di bizzarrie estetiche.
Nel terzo lavoro,disponibile gratis per tutti, online nel 2010 col titolo RESET 99/9, siamo voluti tornare con i piedi non per terra ma per strada, con un'immagine più street punk e anche i brani ne hanno risentito.. molta meno elettronica invadente e più legno suonato.
In Aurum Christi, il concetto degli strumenti suonati a 432hz invece che a 440, ci ha aperto ancora di più la mente su questo pianeta-prigione dove se hai la conoscenza ti salvi, altrimenti subisci e perisci, tipico di uno statuto medievale.. vedi, come ti dicevo, è sempre una ricerca continua.

Geniale il concept di "Aurum Christi", come è nata l'idea di utilizzare per gli strumenti musicali un'accordatura a 432 hz rispetto a quella tradizionale di 440 hz?

Mentre registravamo reset 99/9 ci siamo fatti tante riflessioni all'aria aperta, immersi nel cuore della catena montuosa dei Sibillini umbro-marchigiani.
Intuivo che doveva esserci per forza una connessione tra il legno di uno strumento che risuona e le frequenze nell' etereo della natura...poi, indagando e grazie a internet, tutto è venuto a galla.. è stata una gran figata, noi umili alternativi ne abbiamo fatto anche un videoclip dal nome "Aurum christi" dove mettiamo in evidenza l'armonia che si crea mettendo in risonanza le cellule viventi con la musica accordata a certi Hertz.

Ed ora veniamo alle sorprese che ci riserverai: sei alle prese con una nuova collaborazione, nello specifico con Max Lelli, dj dei club Decadence, Mamamia e direttore artistico della Tana delle tigri,Boulevard etc .Cosa ci dici in proposito? Come è nata la decisione di lavorare insieme ?

Io e Max siamo amici da una vita, grazie a lui abbiamo collaborato spesso negli anni passati in live, dj set, party dentro e fuori regione e dopo esserci persi di vista per anni, ad un tratto della nostra vita, nel 2015 il destino ha voluto riunirci ed abbiamo concepito questa collaborazione, nata non solo dal bisogno di evolversi musicalmente ma ispirata dalla nostra "follia style Rock'n'Roll" vissuta sia come vita notturna sia in after party e.. si salvi chi può! Questa per noi è una seconda giovinezza, mirata a concepire dei progetti musicalmente molto folli per il futuro, volta a portarci spiritualmente su un gradino piu alto.

Come mai hai deciso di dare adito alla fusione del genere Alternative rock con quello dell'Elettronica/Ebm ?

Beh ormai i tempi sono maturi anche se dentro di me ho sempre delle "ancore" tradizionali nel Rock, grazie a Max e alla sua visione (da dj producer) abbiamo generato un brano da clubbing spacca ossa come scream slut, con l'intento di suonarlo nei migliori parties, nel brano abbiamo incrociato la classica struttura alla Chemical Brothers con i Prodigy ed i Combichrist, la voce ovviamente proviene dall'Alternative Rock!

E per finire, qual è la domanda che non ti hanno mai fatto ma alla quale vorresti rispondere ?

Una domanda che non si fa nelle solite interviste.. magari sapere se uno si droga o meno... :)
posso solo rispondere sarcasticamente:
spero che tutto il mondo continui a farlo

Grazie da parte di ..Gothic World.. per l'intervista!

Grazie a voi!! :)

 

Altre Interviste

Intervista a Richard Christ

Intervista a Richard Christ

La tua carriera artistico/musicale è iniziata nei Posthuman, cover band di Marilyn Manson, come mai proprio Manson ? I miei ascoltavano buona musica, soprattutto mia madre, per esempio i Queen,...

Intervista con i Synapsyche

Intervista con i Synapsyche

I Synapsyche, band ferrarese attiva già da diversi anni (2008) nel panorama harsh EBM italiano, hanno appena dato alle stampe il loro primo LP interamente autoprodotto “Crashdown Connected” (19 dicembre...

Interview with Madness of the Night

Interview with Madness of the Night

Recently, your band has been nominated in a chart, and your album is going well on web. It represents good begin for your duo band.Recentemente, la vostra band è stata...

Intervista agli Helalyn Flowers

Intervista agli Helalyn Flowers

Salve ragazzi e benvenuti su Gothic World. Presentatevi pure!! Max: Ciao a tutti i lettori di Gothic World, siamo gli Helalyn Flowers, female-fronted power duo nato nel 2004 dai sobborghi...

Intervista ai John Rox

Intervista ai John Rox

Salve ragazzi, Benvenuti su ..Gothic World.. Presentatevi pure!! John: Salve a tutti! E' un piacere essere qui, la band ROX è composta da tre elementi, nel tempo è diventata un...

Vai all'inizio della pagina
Real time web analytics, Heat map tracking